fbpx
Now Reading
“Toscana-Venezia solo andata” di Fabio Strinati

“Toscana-Venezia solo andata” di Fabio Strinati

TITOLOToscana-Venezia solo andata
AUTOREFabio Strinati
EDITORECalibano
DATA USCITA21/09/2020
PAGINE86
GENEREPoesia
ISBN9788894992717

È da poco uscito l’ultimo libro del poeta ed esperantista marchigiano Fabio Strinati, dal titolo: “Toscana-Venezia solo andata”.

La copertina della raccolta poetica, dal titolo “Amico Viaggiatore”, è un’opera originale dell’artista napoletano Flavio Berti. Il libro è dedicato all’attrice Mirella D’Angelo.

Trama

“Un giovane poeta s’innamora perdutamente del suo viaggio. Un sentiero che lo porterà a scrutare, col binocolo della curiosità, luoghi e paesaggi pregni di natura e di Storia. Luoghi osservati con minuziosità, attraverso gli occhi di chi è appassionatamente stregato, a tratti, dal proprio flebile peregrinare. Una silloge poetica che, come un lungo diario di viaggio, tanto assomiglia a una storia vissuta in solitaria, all’interno di un percorso completamente assorto che, con naturalezza, sfocia in immagini nella mente dell’autore”. Prefazione di Zairo Ferrante. Postfazione di Rocco Rosignoli.

L’autore

Fabio Strinati (San Severino Marche, 19 gennaio 1983) è un poeta, scrittore ed esperantista italiano. Dopo aver debuttato come poeta nel 2014, con il libro Pensieri nello scrigno. Nelle spighe di grano è il ritmo, ha scritto anche poemetti e libri di aforismi. Sue poesie, sono apparse su numerose riviste letterarie, come Il Segnale, Il Grandevetro, Erba D’Arno e 451 Via della Letteratura, della Scienza e dell’Arte.
Autore di numerose raccolte poetiche, vive e lavora ad Esanatoglia, paese della provincia di Macerata nelle Marche. Studioso di lingue regionali e minoritarie, è collaboratore della rivista Etnie e della rivista di letteratura e migrazione El Ghibli. Grande appassionato della cultura spagnola, nel 2019, approfondisce il dialetto algherese e lo studio della lingua catalana attraverso la lettura di numerosi libri del poeta e scrittore catalano Carles Duarte i Montserrat e del poeta e saggista austriaco Klaus Ebner, tanto da dedicargli dei componimenti poetici poi tradotti da entrambi e pubblicati su diverse riviste di letteratura specializzata. Sue poesie, sono state tradotte (oltre che in catalano), anche in albanese, in croato, in tedesco, in spagnolo, in inglese, in bosniaco e in macedone.

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto