fbpx
Now Reading
“Storia di farfalle e altre metamorfosi” di Chiara Pellegrini

“Storia di farfalle e altre metamorfosi” di Chiara Pellegrini

Librando Magazine
Storia di farfalle e altre metamorfosi di Chiara Pellegrini
Storia di farfalle e altre metamorfosi di Chiara Pellegrini
TITOLOStoria di farfalle e altre metamorfosi
AUTOREChiara Pellegrini
EDITORERobin Edizioni
DATA USCITA06/07/2020
PAGINE240
GENERENarrativa
ISBN9788872746547

Sinossi

C’è una vecchia scatola in soffitta, nascosta da una valigia di pelle grigia. Contiene un pacco di lettere scritte e depositate in quella scatola da una ragazza. Sono indirizzate a se stessa, alla donna che sarà. Quella donna le trova e risponde, ripescando dal proprio passato gli episodi che le vengono proposti dalla se stessa che è stata e illuminandoli con la consapevolezza e l’esperienza della propria maturità. Inizia così un dialogo tutto interno, tra la donna di oggi e la ragazza di ieri, che permette alla prima di comprendere meglio avvenimenti accaduti e mettere a fuoco errori, punti di forza, sensibilità, dolori, tra i quali quello lacerante provocato dall’esperienza delle molestie a sfondo sessuale.

Sono poche le voci umane che si sentono in questa storia, se si escludono quelle che escono dal passato familiare della duplice protagonista e quelle che emergono dalle pagine della letteratura con la quale – in entrambi i momenti di vita, adolescenza e maturità- i due io narrante intrecciano un dialogo intenso. La letteratura apre squarci interni profondi, diventa aggancio per l’osservazione di se stesse e del mondo circostante, contemplato nel brusìo febbrile che accompagna lo schiudersi della primavera e la sua maturazione fino alle soglie dell’estate. Le pagine dei libri amati diventano così materia per il completamento di gesti interrotti, per immaginare trame diverse da quelle lette, per fantasticare che sia possibile cambiare i destini dei personaggi, non potendo più cambiare il proprio. Le pagine delle opere lette e amate nel corso di una vita diventano cioè materia per leggere se stesse e il proprio percorso.

A livello puramente formale il genere a cui appartiene il manoscritto è quello epistolare, anche se lo scambio di lettere coinvolge una persona sola, osservata in due diverse stagioni della vita, e dà ampio spazio al racconto di emozioni e stati d’animo. Si rivolge ad un pubblico che ama la scrittura intimista, che si avvicina ai libri come a strumenti per la alla decifrazione di se stessi. La voce narrante della donna è contraddistinta dall’uso del carattere corsivo.

L’autrice

Chiara Pellegrini

Mi chiamo Chiara Pellegrini, ho 46 anni, sono la mamma di Leonardo e Federico e sono anche un’insegnante di Lettere nella scuola secondaria di primo grado. Vivo tra mare e montagna, tra Forte dei Marmi e Stazzema, tra spiaggia e bosco, in Toscana. Scrivo, leggo e cammino. Spesso le ore per la scrittura le strappo al sonno. Non credo nelle storie dalle architetture complesse e finite, non penso siano in grado di raccontare la complessità del presente. Credo nelle forme aperte, frazionate, mutevoli. Credo nel linguaggio saturo, policromo, cangiante, e nella prosa densa di letterarietà. Credo nella ricerca lessicale, come antidoto all’appiattimento del linguaggio su registri da largo consumo, che avviliscono, impoveriscono e annullano l’espressione. Credo nel dialogo tra scrittura e riscrittura, nelle pagine del passato che tornano per mescolarsi con quelle del presente, donandosi reciproca vivificazione. Credo di avere qualcosa da dire.

Leggi anche

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto