fbpx
Now Reading
Fratture di Valeria Sgarbi

Fratture di Valeria Sgarbi

TITOLOFratture
AUTOREValeria Sgarbi
EDITOREMontag
DATA USCITA13/06/2020
PAGINE116
GENERENarrativa
ISBN9788868924362

Trama

C’erano due malati, un ossessionato, due orgogliosi. C’erano un cane randagio, tre ragazze non sorridenti, una bambola malconcia, un bambino che diceva sempre la verità e un amante cieco. “Fratture” è la storia di dieci vite come tante. Di chi sbaglia e vuole rimediare, e di chi invece non è disposto a tornare sui propri passi. È la storia dell’inevitabile e di chi inevitabilmente ne subisce le conseguenze. È la storia di un viaggio senza ritorno. Di scelte giuste e sbagliate. Di occasioni perse, o non volute. È la storia che potrebbe coinvolgere, da vicino, ciascuno di noi. Perché la vita spesso ci pone davanti a delle interruzioni di percorso. E ognuno, di fronte a una rottura, reagisce a modo suo.

L’autore

Valeria Sgarbi, modenese, è laureata in Farmacia e attualmente sta frequentando la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera. Innamorata della scienza, ma di carattere creativo, ha incrociato la sua strada con il mondo del Teatro. Attrice per vocazione, e lettrice incallita, da sempre si diletta con la scrittura.

A dicembre 2019 partecipa alla XXXVII Edizione del Premio Firenze indetto dal Centro Culturale Firenze-Europa “Mario Conti” con “L’Arca di Noè”, testo presente anche nella sua prima Antologia, vincendo il premio come Finalista per la categoria Racconto Inedito.

“Fratture” è il suo esordio editoriale.

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto