fbpx
Now Reading
Educarsi ed educare al web. 30+1 riflessioni, consigli e idee per tutti

Educarsi ed educare al web. 30+1 riflessioni, consigli e idee per tutti

TITOLOEducarsi ed educare al web
AUTOREAlfredo Petralia e Marco Pappalardo
EDITORESan Paolo Edizioni
DATA USCITA28/08/2020
PAGINE132
GENEREDidattica
ISBN9788892222649

Sinossi

I capitoli sono costituiti da trenta (più una) domande “dilemmatiche” (Solo per adulti o anche per i più piccoli? Cultura o imbarbarimento? Social o a-sociale? Studio o distrazione? Libero o nella rete? Responsabile o “non sono stato io”? Condivisione o egoismo? Credibilità o apparenza? … e molte altre) che affrontano tematiche tra mondo reale e mondo virtuale. Vengono raccontate nel punto in cui si incontrano e permeano la vita, presentate a partire da fatti, notizie, esperienze, esempi veramente accaduti; poi vi si trova accostata una riflessione educativa che può essere letta e compresa tranquillamente dai 12 anni fino ai 100, e che non presenta internet, il web, i social come il male assoluto, bensì come qualcosa da conoscere, studiare, approfondire per sfruttarne i vantaggi e i lati positivi, e allo stesso tempo per non lasciarsi rubare la libertà, la coscienza critica, le relazioni, il tempo, i talenti e i valori. Infine, a chiudere il capitolo, in punti, vengono proposte alcune idee e consigli sperimentati, piccoli segni da arricchire con la creatività e l’impegno di ciascuno. Un libro insomma che, in ogni sua componente, attiva processi di riflessione e invita costantemente chi legge a fare la sua parte, a essere protagonista e non un mero spettatore del percorso. Lo fa con la capacità di andare all’essenziale, riuscendo a mettere a fuoco i nodi fondamentali per lasciare che sia il lettore a capire come scioglierli nella sua situazione. Su questo ultimo aspetto direi che il testo raggiunge il suo pregio fondamentale. Ci sono libri di educazione digitale sbilanciati sulla difesa, che insegnano a proteggersi dai pericoli del web. Ci sono altri testi che, dalla difesa, fanno qualche passo verso la consapevolezza: cercano di far capire le logiche delle dinamiche online per rendere più attrezzati gli utenti. Questo libro oltre alla difesa e alla consapevolezza – che pure coltiva e incoraggia – si spinge verso il passo fondamentale, quello della costruzione. Si conclude con un’utile Appendice sulla didattica a distanza con consigli pratici per gli studenti delle diverse età, per i genitori e per gli insegnanti di ogni ordine e grado. La prefazione è di Bruno Mastroianni

Gli autori

Alfredo Petralia è un esperto in informatica applicata di Catania, cresciuto negli ambienti salesiani prima come allievo e poi come docente, animatore e IT manager dal 2001 presso l’Istituto San Francesco di Sales. Sposato e papà di Ruggero e Giulia, è uno dei Lead Mentor del CoderDojo Etneo, una dinamica realtà che mira a diffondere tra i bambini e i ragazzi le nuove competenze digitali. Appassionato di nuove tecnologie applicate alla didattica, consulente informatico e social media manager.

Marco Pappalardo, giornalista pubblicista di Catania e docente di Lettere. Ha insegnato “Educazione e mondo virtuale” presso l’Istituto Teologico S.Tommaso a Messina e tematiche dei new media presso l’Università di Catania. Collabora con AvvenireCredereLa Sicilia, per siti che si occupano del mondo adolescenziale, giovanile e della scuola. Ha scritto libri su temi educativi, sociali, religiosi, formativi, della comunicazione; per la San Paolo i seguenti: “Nelle Terre dell’Educazione”, “Welcome!”, “Diario (quasi segreto) di un Prof.”.

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto