fbpx
Now Reading
“Sbirri allo sbando”, il noir di Luca Dylan Malaguti per Clown Bianco edizioni

“Sbirri allo sbando”, il noir di Luca Dylan Malaguti per Clown Bianco edizioni

Librando Magazine

Il volume sarà disponibile nelle librerie e negli store online dal prossimo 26 novembre

TITOLOSbirri allo sbando
AUTORELuca Dylan Malaguti
EDITOREClown Bianco Edizioni
COLLANAI Gechi
DATA USCITA26/11/2020
PAGINE216
GENEREThriller/Noir
ISBN9788892790230

Uscirà nelle librerie il prossimo 26 novembre “Sbirri allo sbando” edito da Clown Bianco, il romanzo d’esordio di Luca Dylan Malaguti (ex agente di polizia, dove ha servito per oltre trent’anni) che trascina il lettore nella parte più malata del potere, al centro della corruzione e dei rapporti di forza fondati sul ricatto. È un noir a tutti gli effetti, in cui nessuna logica e nessun commissario accompagneranno il lettore verso lidi sicuri.

LA TRAMA

Ivan Marinis è uno sbirro. Un poliziotto semplice e ‘contro’. Nato nella ‘rossa’ Emilia, politicamente le sue radici affondano nel vecchio Partito Comunista e questo non fa che renderlo inviso ai superiori. Allo stesso tempo, nemmeno i ‘compagni’ gradiscono un celerino tra di loro.

Insofferente ai protocolli e alla burocrazia, Ivan viene rimpallato da una questura all’altra perché, come sindacalista, si fa paladino dei diritti di poliziotti mandati al massacro per pochi spiccioli. Col passare degli anni, violenza e disincanto diventano il suo pane quotidiano. La sua vita privata non è migliore di quella professionale. Separato con due figlie, una è ricoverata presso una struttura sanitaria per problemi di salute; di lei, il suo comando non sa nulla. Vive in un attico lasciatogli in eredità da una zia e nel tempo libero conduce una vita ai margini, in compagnia dell’unico amico che gli è rimasto.

L’ultimo trasferimento lo vede aggregato alla squadra mobile della questura di Ravenna. Le sue antipatie per i superiori non tardano a emergere, tanto da tentare, in compagnia di un amico fidato, dopo una soffiata che puzza di fregatura, un arresto eccellente che finirà, però, in tragedia. La moglie di un mafioso latitante gli svela dove potrà trovare il marito e quindi arrestarlo, insieme a un altro intoccabile. Ivan pianifica un’operazione all’insaputa dei vertici, ma il piano fallisce. Tuttavia, Ivan, quella sera, ha visto troppo e per lui è l’inizio della fine. Viene messo con le spalle al muro da elementi dei servizi segreti deviati, che lo vogliono utilizzare per scatenare il caos durante una manifestazione no global. Sempre più amareggiato e arrabbiato, schiavo degli antidepressivi, il poliziotto comprende di avere una sola via d’uscita.

Leggi anche

L’AUTORE

Luca (Dylan) Malaguti è nato in provincia di Ferrara. Ex agente della Polizia di Stato. Nel 2013 primo classificato alla XXI ed. del Premio letterario interlingue “Montagne d’Argento” città di Aosta. Ha partecipato a sei antologie, una delle quali, “Nero per N9ve”, presentata al Salone di Torino. Nel 2019 è stato finalista alla XXXI edizione del Concorso e Premio Nazionale Letterario d’arte e Cultura “Giuseppe Gioachino Belli” a Roma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto