fbpx
Now Reading
“Peppino Impastato. Un giullare contro la mafia” nella graphic novel di Becco Giallo edizioni

“Peppino Impastato. Un giullare contro la mafia” nella graphic novel di Becco Giallo edizioni

TITOLOPeppino Impastato, un giullare contro la mafia
AUTOREMarco Rizzo
e Lelio Bonaccorso
EDITOREBecco Giallo
DATA USCITA31/05/2018
PAGINE128
GENERENarrativa a fumetti
ISBN9788833140070

«Alla Mafia, Peppino si è ribellato con le armi che i boss odiano di più: l’ironia e lo sfottò». Così lo ricorda Lirio Abbate nella prefazione della graphic novel “Peppino Impastato. Un giullare contro la mafia” pubblicata da Becco Giallo nella collana Misteri d’Italia e così gli autori Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso ne hanno messo lo spirito sulle tavole di un fumetto d’autore che offre anche ai più giovani l’opportunità di (ri)scoprire il ritratto del giovane Peppino, che poche settimane prima del suo assassinio dai microfoni di Radio Aut attacca ancora una volta i mafiosi di Cinisi.

Un racconto per immagini in cui si condensano i momenti salienti della vita di Peppino Impastato, con qualche incursione anche nell’infanzia e negli anni della giovinezza.

La figura che emerge dalle testimonianze inedite di amici e parenti è quella di un amico sincero in prima linea nella lotta alla mafia, una fonte di ispirazione continua ed esempio di impegno civile per i più giovani, un figlio coraggioso che ha rinunciato al retaggio mafioso della famiglia, una seccatura da levare di mezzo il prima possibile, nell’interesse dei mafiosi e dei politici locali.

Giuseppe “Peppino” Impastato nasce a Cinisi, in provincia di Palermo, il 5 gennaio 1948. A soli trent’anni, nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978, viene assassinato con una carica di tritolo lungo la ferrovia Palermo-Trapani per aver denunciato speculazioni e affari di mafia, in primo luogo quelli legati al boss siciliano Gaetano Badalamenti.

La sua storia — dalla militanza politica giovanile all’esperienza di contro informazione condotta dai microfoni di Radio Aut — è stata raccontata nel film “I cento passi” di Marco Tullio Giordana. (Premio Giancarlo Siani. Premio della Satira di Forte dei Marmi. Premio Boscarato per la Sceneggiatura)

Leggi anche

GLI AUTORI

Marco Rizzo – Giornalista, scrittore, sceneggiatore. Ha collaborato con l’ANSA, “Il Giornale di Sicilia” e “La Sicilia”. Ha sceneggiato le graphic novel sulle vite di Ilaria Alpi, Mauro Rostagno, Peppino Impastato e Che Guevara (“Storia e storie segrete di Che Guevara. L’uomo al di là del mito”, Newton Compton, 2013) e ha adattato a fumetti il libro “Gli ultimi giorni di Marco Pantani”. Nel 2009 ha vinto il Premio giornalistico “Giancarlo Siani” e il Premio della satira di Forte dei Marmi. Nel novembre 2011 è stato pubblicato il suo libro-inchiesta “Supermarket Mafia”. Nel 2018 ha pubblicato per Laurana Editore il suo primo romanzo Lo scirocco femmina. Per Feltrinelli ha pubblicato con Lelio Bonaccorso “…A casa nostra” (2019) e “Salvezza” (2018).

Lelio Bonaccorso – (Messina 1982) è un illustratore e fumettista. Su testi di Marco Rizzo, ha disegnato “Peppino Impastato. Un giullare contro la mafia”, “Primo”, “Jan Karski”, “Que Viva el Che Guevara”, “La mafia spiegata ai bambini”, “L’immigrazione spiegata ai bambini”, “The Passenger”, “Salvezza”, “…A casa nostra”. Bonaccorso è inoltre autore, con Fabio Brucini, di “Sinai”, reportage a fumetti realizzato tra le tribù tuareg dell’Egitto. Sempre come disegnatore, ha collaborato tra l’altro con Marvel, DC Comics, Glénat, Sergio Bonelli Editore e Disney.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto