fbpx
Now Reading
In “Miti personali” di Matteo Marchesini rivivono alcuni dei miti più belli di sempre

In “Miti personali” di Matteo Marchesini rivivono alcuni dei miti più belli di sempre

Librando Magazine

La raccolta di sedici racconti brevi, pubblicata da Voland nella collana Intrecci, sarà in libreria il prossimo 16 aprile

TITOLOMiti personali
AUTOREMatteo Marchesini
EDITOREVoland
COLLANAIntrecci
DATA USCITA15/04/2021
PAGINE144
GENERERacconti
ISBN9788862434195

Sarà pubblicato da Voland il prossimo 16 aprile il nuovo libro di Matteo Marchesini “Miti personali”. Una raccolta di sedici racconti brevi, inserita nella collana Intrecci, in cui l’autore rivive alcune fra le vicende mitiche e storiche più belle di sempre.

IL LIBRO

C’è Achille che insegue Ettore all’infinito, mentre l’eroe troiano si trasforma in una tartaruga; un Odisseo probabilmente falso che, come uno smemorato di Collegno ante litteram, fa ritorno a Itaca. C’è Gesù che, curvo sotto la croce, è visitato dal suo unico ricordo di adolescenza e ripensa al giorno passato tra i dottori in cui ha sentito per la prima volta lo strazio di essere diviso dai genitori inermi. Narciso e Leopardi si trovano a dover scegliere tra uno stato di minorità perenne, compensato dall’onnipotenza fantastica, e una fuga da casa che insieme alla vita adulta lascia intravedere l’ombra della morte.

Non siamo però davanti alle ormai tradizionali riscrizioni di miti. Piuttosto, negli stampi archetipici l’autore cola la propria personale esperienza del mondo, offrendoci una nitida galleria di stati d’animo, drammi familiari e conflitti sociali e così traccia una parabola che dalla “Poesia” di Orfeo arriva alla “Prosa” degli ultimi pezzi, dove i personaggi comuni, simili a ognuno di noi, rappresentano i miti crudeli della realtà di oggi.

L’AUTORE

Nato nel 1979 a Castelfranco Emilia, Matteo Marchesini vive a Bologna. Ha pubblicato le satire di “Bologna in corsivo. Una città fatta a pezzi” (Pendragon 2010), il romanzo “Atti mancati” (Voland, 2013, Premio Lo Straniero, entrato nella dozzina dello Strega), le raccolte critiche “Da Pascoli a Busi”, (Quodlibet 2014), “Casa di carte”, (Il Saggiatore, 2019) e “Scienza di niente” (elliot, 2020), le poesie “Cronaca senza storia” (elliot, 2016) e i racconti “False coscienze” (Bompiani, 2017). Collabora con Il Foglio, Il Sole 24 Ore, Radio Radicale e doppiozero.

Leggi anche

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto