fbpx
Now Reading
“Headlong – Una caduta rovinosa”, Cynthia Harrod-Eagles sbarca in Italia con Golem

“Headlong – Una caduta rovinosa”, Cynthia Harrod-Eagles sbarca in Italia con Golem

Librando Magazine

In libreria dal 29 aprile, grazie alla casa editrice torinese, il ventunesimo capitolo della fortunata serie che la scrittrice londinese da 1 milione di copie ha dedicato all’ispettore capo Bill Slider

TITOLOHeadlong. Una caduta rovinosa
AUTORECynthia Harrod-Eagles
EDITOREGolem Edizioni
DATA USCITA29/04/2021
PAGINE240
GENEREThriller e gialli
ISBN9788892910201

La scrittrice londinese Cynthia Harrod-Eagles, autrice di quasi cento romanzi, per la prima volta verrà pubblicata anche in Italia. Ad assumersi l’onere e l’onore è la casa editrice torinese Golem Edizioni che il 29 aprile porterà in tutte le librerie il romanzo “Headlong – Una caduta rovinosa”, tradotto da Paola Tombolini.

«Sono davvero felice che Golem Edizioni abbia deciso di tradurre e pubblicare il mio romanzo giallo Headlong, che ha come protagonista l’ispettore capo Bill Slider – commenta la scrittrice -. Trovo fantastico che anche l’Italia possa finalmente fare la conoscenza di Bill e sono certa che i lettori italiani, con il loro ben noto calore e senso dell’umorismo, lo ameranno. Mi auguro che questo sia l’inizio di una collaborazione lunga e felice che darà modo di far conoscere nel tempo ai lettori la serie completa dei misteri di Bill Slider».

“Headlong – Una caduta rovinosa” è infatti il ventunesimo capitolo di una saga di genere thriller e noir che conta ben 22 pubblicazioni e che ha avuto inizio nel 1991. Cynthia Harrod-Eagles è un’autrice di fama mondiale che ha pubblicato circa 97 romanzi (dieci di questi sotto pseudonimo) e che ha venduto in oltre quarant’anni di attività più di un milione di copie tra Inghilterra e Stati Uniti. Patrimonio letterario che adesso verrà messo a disposizione dei lettori e delle lettrici italiane grazie a Golem Edizioni.

«Quando si è presentata la possibilità di tradurre un libro di Cynthia Harrod-Eagles, noi di Golem ci siamo subito fatti avanti – spiega Giancarlo Caselli, editore di Golem Edizioni -. Sappiamo quanto sia importante avere una scrittrice di questo calibro nel nostro catalogo, e siamo molto fieri di essere i primi a portare una sua storia in Italia».

«Abbiamo pensato che Headlong fosse la storia adatta per far conoscere ai lettori italiani questa autrice – continua Caselli -, proprio perché narra della morte di un agente letterario e tutta la vicenda ruota nel mondo dell’editoria. Speriamo che questo sia solo il primo passo e di poter tradurre tutte le indagini di Bill Slider in futuro».

IL LIBRO

Quando uno dei migliori agenti letterari di Londra viene trovato morto, in seguito alla caduta dalla finestra del suo ufficio, l’ispettore capo Bill Slider viene messo sotto pressione dal comandante del distretto affinché dimostri che si è trattata di una morte accidentale. Ma nel corso delle indagini, Slider e la sua squadra portano alla luce scandalosi segreti dal passato del garbato e potente Ed Wiseman. Una moglie amareggiata. Un’amante messa in disparte. Un futuro autore frustrato. Un ex dipendente insoddisfatto. In molti sembrano avere un motivo per serbare rancore nei confronti del compianto agente. Ma chi ne era tanto contrariato da ucciderlo? Le piste si ingarbugliano e portano solo a ulteriori domande. Ad aggiungere mistero contribuisce la sfuggevole Calliope Hunt. Chi è? E qual è il suo legame nella catena degli eventi?

DAL LIBRO

Ed Wiseman, pensò pigramente. Agente letterario.

«Ma com’è che un agente letterario diventa famoso?» chiese dopo un po’.

Leggi anche

Atherton affrontò la curva del Green così come un pittore stende una pennellata di vernice.

«Andando alle feste giuste. Formulando le frasi giuste, quelle da citazione per intenderci. Non è proprio il mio campo ma credo di ricordarmi che fosse un personaggio fenomenale, di quelli sempre con la battuta pronta. Il cattivo ragazzo dell’editoria insomma!»

L’AUTRICE

Cynthia Harrod-Eagles nasce a Shepherd Bush, Londra, nel 1948. Ha scritto il suo primo romanzo quando ancora era all’università e nel 1972 ha vinto il Premio per Giovani Scrittori con “Il Gioco dell’Attesa”. Nel 1979, con la nascita de “La dinastia Morland” diventa finalmente scrittrice a tempo pieno. La serie doveva essere inizialmente composta da dodici volumi, ma l’inatteso successo ne ha portato la stesura a trentacinque. Nel 1993, vince lo RNA Romanzo dell’Anno con “Emily”, il terzo romanzo della saga Kirov, una trilogia ambientata nella Russia del diciannovesimo secolo e, nello stesso anno, pubblica il primo titolo della tanto acclamata serie internazionale de “I Misteri di Bill Slider”. Vive a Londra.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2020 Il Prisma Comunicazione - Studio Giornalisti Associati
P.IVA 02787520648 - Informativa sul trattamento dei dati personali

Il sito Librando Magazine partecipa ai programmi di affiliazione dei negozi IBS.it e Amazon EU, forme di accordo che consentono ai siti di recepire una piccola quota dei ricavi sui prodotti linkati e poi acquistati dagli utenti, senza variazione di prezzo per questi ultimi.

E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza inequivocabile autorizzazione scritta dell'editore

Scorri verso l'alto